Olio al tartufo: la ricetta per prepararlo in 3 semplici mosse

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (6 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...Loading...

Prepariamo insieme un olio al tartufo: consigli, trucchi e poche semplici regole per farlo perfetto!

olio-al-tartufo-fortunati-antonio
  • Dosi per
    500ml olio al tartufo
  • Tempo di Preparazione
    10 Minuti
  • Tempo Totale
    10 Minuti

La ricetta per preparare l’olio al tartufo è semplice e veloce. La sola cosa da fare prima di cominciare è acquistare gli ingredienti e l’occorrente per preparare la vostra bella bottiglia di olio tartufato. Vediamo insieme cosa comprare e come fare un olio al tartufo da leccarsi i baffi!

L’occorrente per preparare l’olio al tartufo

  • una bottiglia di vetro: capienza 0,500ml e con chiusura ermetica. Prima di usarla, lavatela e asciugatela bene.
  • una spazzolino da denti nuovo (o usato ma pulitissimo) per pulire il tartufo
  • una grattugia per fare il tartufo a lamelle

Tartufo: quale scegliere?

L’olio al tartufo è una preparazione che può avere alla sua base qualsiasi tipo di tartufo. Il nostro consiglio è di optare per il tartufo estivo fresco: aroma delicato, costo proporzionato, perfetto per un buon olio al tartufo. Riserviamo il tartufo bianco e il tartufo nero pregiato come punta di diamante per ricette di primi e secondi piatti.

Olio extravergine di oliva: senza, non è olio al tartufo!

La ricetta che prepareremo insieme è per mezzo litro di olio al tartufo, quindi è fondamentale scegliere un olio che faccia rendere al meglio il nostro olio al tartufo. Ci sono 3 indicazioni da seguire:

  • olio extravergine di oliva: non optate per un semplice olio di oliva, il risultato non sarebbe lo stesso
  • olio italiano: attenzione all’etichetta! Verificate non solo che sia prodotto in Italia, ma che alla sua base ci siano olive raccolte in Italia.
  • olio di buon livello: se siete al supermercato, escludete le bottiglie di olio con un costo inferiore ai 6€.

Consigli per non sbagliare:

La ricetta per fare l’olio al tartufo in casa è semplice, basta non sbagliare i momenti fondamentali:

  1. Pulire bene il tartufo: non vogliamo che il nostro olio al tartufo sappia di terra!
  2. Grattugiare il tartufo ed imbottigliare… con delicatezza: vedere le scaglie di tartufo integre in trasparenza fa tutto un altro effetto.
  3. Lasciare riposare per un paio di giorni affinché si insaporisca bene.

Tempi di utilizzo dell’olio al tartufo fatto in casa

Questa ricetta è perfetta per l’utilizzo in casa, ricordandosi che l’olio deve essere consumato entro i successivi 7 giorni. Per un olio al tartufo di maggiore durata, potete utilizzare nella ricetta il tartufo estivo in fette disidratato o tartufo bianco in fette disidratato ed il problema dei brevi tempi di consumo è risolto!

olio-al-tartufo-come-prepararlo-fortunati-antonio

Ingredienti per 500ml olio al tartufo

  • 500 ml olio extravergine di oliva
  • 1 tartufo nero medio
  • 2 perperoncini secchi (facoltativo)

Procedimento

  1. Pulite con cura il tartufo con l'aiuto di uno spazzolino; se non bastasse ad eliminare i residui di terra, lasciate il tartufo in ammollo in acqua tiepida per 10 minuti e ricominciate. Dopo di che, asciugate con un panno asciutto.
  2. Con una grattugia, ricavate le scagliette dal tartufo. Facendo attenzione a non romperle, inseritele nella bottiglietta di vetro. Aggiungete l’ olio extravergine di oliva (se vi piace il piccante, potete aggiungere anche 2 peperoncini secchi) e chiudete la bottiglia... l'olio al tartufo è pronto!
  3. Riponete la bottiglia in un luogo chiuso e lasciate riposare per almeno 10 giorni e poi... pronti a condire!

Scegliete il tartufo giusto!

Per preparare un olio al tartufo equilibrato e aromatico, vi consigliamo di scegliere tartufi di qualità. Se non fosse stagione di tartufo estivo fresco, ecco la nostra selezione di tartufi selezionati, perfetti per preparare l’olio al tartufo!

Se invece volete affidarvi ad un olio confezionato da professionisti del tartufo, vi consigliamo il nostro olio al tartufo nero: note più decise grazie agli aromi naturali di tartufo che selezioniamo appositamente per questo prodotto!

10 Commenti

  1. ermen mosca

    più che un commento una richiesta di info, l’olio al tartufo preparato secondo il vostro procedimento, non produce muffe, passati i 10 giorni il tartufo deve essere lasciato in infusione o tolto dall’olio, l’olio dove va conservato, in luogo asciutto o in frigorifero, grazie fin d’ora per le risposte che vorrete darmi.

    Rispondi
    • Alberto Fortunati

      Buonasera Ermen,
      hai fatto una domanda interessante e utile per chi leggerà questo post.
      L’olio al tartufo fatto in casa purtroppo incontra le problematiche che prima hai esplicitato.
      Infatti il tartufo che mettiamo noi all’interno dell’olio è un prodotto disidratato cioè essiccato in laboratorio.
      Questo ci permette di avere un olio con tartufo al suo interno senza che si creino muffe.

      Per l’utilizzo in casa va bene anche la tua ricetta ma solo e soltanto se l’olio viene consumato entro 7 giorni.
      Altrimenti puoi acquistare il nostro tartufo estivo o bianco in fette disidratato ed il problema è risolto!

      Un saluto
      Alberto

      Rispondi
  2. mario

    1) se il tartufo estivo lo taglio a fettine sottilissime e lo faccio essiccare al sole?
    2) un consiglio una volta fatto l olio dove di consiglia di utilizzarlo x gustarlo meglio

    grazie

    Rispondi
    • Angelica Cavadenti

      Buonasera Sig. Mario,

      faccia pure essiccare il tartufo al sole, è una delle tante opzioni.
      Per quanto riguarda l’utilizzo dell’olio aromatizziamo le consigliamo di usarlo su bruschette, primi al tartufo e secondi di carne rossa.

      A presto.

      Rispondi
  3. Camillo

    Buonasera, io vorrei chiedere un favore, dato che saranno almeno 2 anni che provo a fare un barattolino di tartufo nero estivo ma purtroppo senza avere buone uscite, mica puo dirmi i passaggi, i tempi e soprattutto i procedimenti? Grazie

    Rispondi
    • shopmanager

      Buongiorno Camillo,
      purtroppo la devo informare che fare un barattolo di tartufi conservati, a casa non si può.
      bisogna avere le giuste attrezzature, come ad esempio l’autoclave per la sterilizzazione.
      l’unico modo per conservarlo a casa con tutta tranquillità è congelarlo

      Rispondi
  4. Crissel

    Salve dovrei chiederle un informazione, vorrei provare a fare l’olio con il tartufo disidratato, lei ha scritto un tartufo medio per 500 di olio, quanto dovrebbe pesare un tartufo medio???, per riuscire a fare le proporzioni tra olio e il peso del tartufo

    Rispondi
    • shopmanager

      Salve Crissel,
      un tartufo da circa 30gr va bene, ma la cosa più importante è che sia maturo

      Rispondi
  5. Maurizio

    Salve, un’informazione: sarebbe un’idea quella di mettere in pratica la sua ricetta e successivamente filtrare l’olio eliminando tutti i residui di tartufo, in modo da ottenere una lunga conservazione?

    Rispondi
    • shopmanager

      Buongiorno Sig. Maurizio,
      Certo potrebbe essere una buona idea, ma potrebbe allungare la scadenza di 6/7 giorni in più

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5% di Sconto
Nessun premio
10% di Sconto
5% di Sconto
C'eri quasi!
5% di Sconto
Nessun premio
10% di Sconto
Nessun premio
50% di Sconto
C'eri quasi!
5% di Sconto
Tenta la fortuna e vinci un premio!
Inserisci la tua email e gira la ruota. Questa è la tua chance di vincere dei coupon sconto!
Le regole del gioco:
  • Puoi girare la ruota una sola volta.
  • Se vinci, riceverai un'email con il codice sconto da utilizzare entro 7 giorni, non cumulabile con altri sconti o promozioni.
  • Riceverai massimo due email al mese con le nostre offerte speciali; potrai disiscriverti quando vuoi.

Pin It on Pinterest

Shares