I tartufi sono funghi sotterranei che crescono in simbiosi con le radici di alcune specie di alberi: in Italia sono presenti da sempre allo stato spontaneo, ma la loro coltivazione è iniziata solo verso gli anni ‘80, con risultati più o meno soddisfacenti, a seconda del tipo. Oggi parleremo delle cosiddette piante da tartufo, ossia le piante che le varie specie prediligono come simbionti.

Tartufi: il segreto sta nel terreno!

Soprattutto per quanto riguarda determinate specie quali il Nero Pregiato, il Bianchetto e lo Scorzone, la coltivazione dei tartufi negli ultimi anni si è rivelata un buon investimento, a patto di scegliere con attenzione i terreni dove mettere a dimora le piante da tartufo, trattarli nel modo giusto ed avere la pazienza di aspettare.

Il primo passo da fare prima di intraprendere una coltivazione di tartufi è scegliere il terreno adatto, evitando innanzitutto:

  • Terreni sabbiosi
  • Zone paludose
  • Zone sopra i 1000 metri

Fatto questo bisognerà eseguire controlli chimico/fisici sulla composizione del terreno, in quanto i tartufi prediligono quelli molto calcarei, ben areati e privi di ristagni idrici, ed ogni specie si adatta meglio ad un determinato tipo:

  • Lo Scorzone e Bianchetto sono abbastanza adattabili.
  • Il Nero Pregiato lo è meno e bisogna dedicare più attenzione alla scelta.

Piante da tartufo terreno

Dopo aver valutato attentamente anche esposizione, altitudine, distribuzione delle precipitazioni e temperature durante le varie stagioni, un esperto sarà in grado di stabilire per quale tipo di tartufo e per quale specie di piante da tartufo il terreno è più adatto: solo così avremo la sicurezza che la coltivazione avrà successo.

A questo punto non resterà che affidarsi a vivaisti esperti ed acquistare piante ben micorizzate.

Piante da tartufo: guida all’acquisto ed alla messa a dimora.

Dopo un’attenta analisi delle caratteristiche pedoclimatiche della zona dove vogliamo impiantare la coltivazione, saremo in grado di capire quali piante da tartufo acquistare, consapevoli del fatto che:

  • Il Nero Pregiato predilige leccio, rovere, roverella, carpino nero e nocciolo.
  • Lo Scorzone faggio, leccio e rovere.
  • Il Bianco Pregiato tiglio, nocciolo e roverella.

Nei vivai specializzati si trovano piante già “micorizzate”, ossia nelle radici delle quali sono state già innestate spore di una determinata specie di tartufo: per il successo della coltivazione è importante acquistare piante da tartufo certificate da strutture pubbliche quali Università o altri enti di ricerca, e non affidarsi a vivaisti poco esperti.

Il loro costo varia dai 7 agli 11 euro, a seconda del tipo di tartufo simbionte e del tipo di certificazione (alcune sono solamente “autocertificate” dal vivaio). Solitamente vengono messe a dimora almeno 500 piante da tartufo per ettaro di terreno, che dovrà essere:

  • Decespugliato
  • Spietrato
  • Arato

Piante da tartufo coltivazione

L’epoca più adatta alla piantagione è l’autunno-inverno se le temperature non sono troppo basse, oppure la primavera, avendo cura di irrigare periodicamente le piantine per favorirne l’attecchimento. Nei primi anni dell’impianto è di primaria importanza tenere sotto controllo la proliferazione di erbe infestanti, che sottraggono luce, acqua ed elementi nutritivi alle piantine.

Se tutto andrà bene, i primi risultati cominceranno a vedersi dopo almeno 4 anni, e l’apice produttivo verrà raggiunto dopo 10-12: un tempo sicuramente non breve, ma la vostra pazienza verrà premiata dal fatto che questo picco di produzione potrà persistere fino ad 80 anni, particolare non da poco, considerando il fatto che questi funghi sotterranei vengono venduti a caro prezzo!

Tartufi Fortunati: dal 1980 al vostro servizio!

Piante da tartufo Fortunati Antonio

La nostra è un’azienda umbra a conduzione familiare, che dagli anni ’80 si distingue per la passione e l’esperienza con la quale mette a disposizione dei propri clienti i migliori tartufi e funghi della zona.

Nello shop on-line potrete trovare:

  • Tartufi freschi
  • Tartufi surgelati
  • Tartufi conservati (con metodi naturali, senza l’aggiunta di additivi chimici)

Potrete inoltre sbizzarrirvi con tante specialità diverse, che hanno il tartufo come protagonista: fra creme, salse, burro, olio, polenta e quant’altro, non avrete che l’imbarazzo della scelta!

Se vi abbiamo incuriositi, scaricate il nostro catalogo e fatevi venire l’acquolina in bocca!

5% di Sconto
Nessun premio
10% di Sconto
50% di Sconto
C'eri quasi!
20% di Sconto
Nessun premio
5% di Sconto
Nessun premio
5% di Sconto
C'eri quasi!
5% di Sconto
Tenta la fortuna e vinci un premio!
Inserisci la tua email e gira la ruota. Questa è la tua chance di vincere dei coupon sconto!
Le regole del gioco:
  • Puoi girare la ruota una sola volta.
  • Se vinci, riceverai un'email con il codice sconto da utilizzare entro 3 giorni, non cumulabile con altri sconti o promozioni.
  • Riceverai massimo due email al mese con le nostre offerte speciali; potrai disiscriverti quando vuoi.

Pin It on Pinterest

Shares