-8%Ancora per 7 giorni

Tartufo Bianco Fresco

da 132,00 da 122,50

Il Tartufo Bianco fresco (Tuber magnatum Pico) è disponibile dal 15 Settembre a 31 Gennaio. Considerato il tartufo più pregiato sia per le sue caratteristiche organolettiche che per la scarsità di esemplari che se ne reperiscono ogni anno. Ad oggi non è possibile coltivarlo.
Ha un profumo intenso, lievemente formaggioso, e conferisce personalità ai piatti anche quando usato in piccole quantità.
Essendo una specialità per intenditori, il Tartufo Bianco fresco è perfetto anche come idea regalo raffinata e originale. Le pezzature inviate sono miste.

Svuota
COD: N/A Categoria: Tag:

Descrizione Tartufo Bianco Fresco

Il Tartufo Bianco fresco, chiamato anche Trifola Bianca, è reperibile da metà settembre fino alla fine di gennaio. Il suo aroma e la scarsità lo rendono il tartufo più prezioso tant’è che il suo nome scientifico Tuber magnatum Pico rimanda al fatto che fosse considerato un cibo “da magnati”, da ricchi signori. Nel 2015, la scarsità del raccolto ha determinato un costo del tartufo bianco fresco che supera i 3000€ al chilo: quindi, sia per gli acquisti online sia in negozio, l’importante è selezionare con attenzione il produttore! 

Aspetto e dimensioni

Il Tartufo Bianco in vendita è di pezzatura mista da 8 a 20 grammi, con aspetto tondeggiante e numerose protuberanze e depressioni sulla scorza, che lo rendono vellutato al tatto. Il colore del tartufo che riceverete potrà variare dall’ocra pallido al color avorio scuro con sfumature verdastre. La parte interna (gleba) è invece tendente al giallo con sottili venature bianche, colorazioni tipiche del miglior tartufo bianco.

Provenienza del tartufo bianco fresco in vendita

Il tartufo Bianco fresco che proponiamo è boschivo, non coltivato in tartufaia. Un prodotto selezionato, raccolto nelle 3 Regioni migliori produttrici, per la composizione dei loro terreni: Piemonte (zona delle Langhe), Marche e Umbria. Tartufi bianchi raccolti in boschi di querce, tigli, pioppi e salici, caratterizzati da un suolo morbido, umido e ricco di elementi nutritivi come calcio e sali minerali.

Tartufo bianco fresco in cucina: i nostri consigli

  • Prelibatezza da intenditori, il Tartufo Bianco fresco conferisce profumo, aroma e prestigio ad una grande varietà di piatti. Il profumo del Tartufo Bianco è inconfondibile e intenso, leggermente formaggioso, e rimanda all’odore della terra e delle cortecce degli arbusti con cui vive in simbiosi; anche il sapore è deciso e lievemente piccante e può ricordare quello del formaggio stagionato. L’aroma è così intenso che non servono grandi quantità di Tartufo Bianco per impreziosire un piatto, ne basta una spolverata di 10-15 gr a persona.
  • La sua spiccata personalità lo rende perfetto per dare gusto e carattere a piatti dal sapore delicato, come la tagliatelle al burro e Tartufo Bianco o carpacci di carne fresca. Molto apprezzato anche sulle uova e su piatti a base di formaggio o burro, come la fonduta.
  • Si consiglia di consumare il Tartufo Bianco fresco a crudo, tagliato a lamelle con l’apposito affetta-tartufi anche su un piatto fumante poiché il calore moderato non ne inficia l’aroma; le lamelle non andranno amalgamate agli ingredienti ma collocate sull’alimento, in modo da esaltarne l’aspetto estetico e la preziosità.

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Shares