Tartufo Invernale Fresco

50,00 IVA inc.

Il Tartufo Invernale fresco (Tuber brumale Vitt.), detto anche Trifola Nera, si raccoglie dal 1 Gennaio al 15 Marzo.
Profumo e sapore intensi e gradevoli, con note di nocciola e noce moscata.
E’ meno costoso del Tartufo Pregiato e tiene bene la cottura, per cui è molto apprezzato e usato in cucina per le più svariate preparazioni.

Esaurito o Fuori Stagione

Categoria: Tag:

Descrizione Tartufo Invernale Fresco

Il Tartufo Invernale fresco (Tuber brumale Vitt.), detto anche Trifola Nera o Brumale, si raccoglie dal 1 Gennaio al 15 Marzo.

Aspetto

Il peridio (scorza) è nero e leggermente verrucoso, mentre la gleba (la polpa interna) è grigio bruna con venature bianche.
Gli esemplari di Trifola Nera hanno dimensioni medie che vanno da quelle di una nocciola a quelle di un mandarino.

Dove Cresce

Come il Tartufo Pregiato, il Tartufo Invernale cresce in zone collinari e montane con climi temperati, in boschi di noccioli, rovere, leccio, carpino nero e ulivi e su suolo illuminato, argilloso e breccioso.

In Cucina

  • Profumo e sapore sono intensi e gradevoli, con note di nocciola immatura e noce moscata. Essendo meno prezioso del Tartufo Pregiato ma comunque dotato di buona commestibilità e gradevole aroma, il Tartufo Nero Invernale può essere utilizzato per preparare pietanze deliziose e profumate ma meno costose.
  • Può essere consumato sia crudo che cotto perché il suo aroma non è danneggiato ma anzi esaltato dalla cottura. Molto apprezzato per impreziosire piatti semplici come tagliatelle con burro, salvia e Tartufo Brumale, patè, le classiche uova all’occhio di bue o anche ripieni di tortelli o di faraona. Affettato con l’apposito affetta-tartufi, può guarnire deliziosi crostini caldi al burro.

Ti potrebbe interessare…

Pin It on Pinterest

Shares